Quotazione in Borsa Italiana: Amundi Global AGG SRI UCITS ETF DR

Martedì, 21 Giugno 2022

Prodotti

                                     
Amundi, primo asset manager europeo e leader europeo degli ETF1 annuncia la quotazione in Borsa Italiana dell’Amundi Global AGG SRI – UCITS ETF DR. Questa iniziativa rientra nel Projet Sociétal del Gruppo Crédit Agricole e nel suo impegno a favore del clima.

L' Amundi Global AGG SRI – UCITS ETF DR replica l'indice Bloomberg MSCI Global Aggregate 500MM ex Securitized Sustainable SRI Sector Neutral ed è proposto con spese correnti2 pari a 0,14%. 

                                                             
Concepito come strumento di investimento sostenibile con un’esposizione ampia al mercato obbligazionario, questo ETF dà accesso a circa 12.000 obbligazioni societarie e governative di qualità Investment Grade emesse da oltre 1.200 emittenti a livello globale. L'indice replicato dall'ETF esclude rigorosamente gli emittenti coinvolti in attività controverse e seleziona l'80% delle obbligazioni con il punteggio ESG più alto all’interno dell’indice Bloomberg Global Aggregate 500MM ex Securitized3.

L’ETF è classificato secondo l’articolo 8 del Regolamento SFDR dell’UE4.

                                            

1 Fonte: Amundi, al 31/03/2022.
2 Spese correnti annuali, tasse incluse. Le spese correnti rappresentano le commissioni addebitate al fondo su base annuale. Qualora il fondo non abbia ancora chiuso il primo bilancio annuale, le spese correnti vengono stimate. In caso di negoziazione di ETF potrebbero essere addebitati costi di transazione e commissioni.
3 Le esclusioni settoriali includono alcol, tabacco, gioco d'azzardo, intrattenimento per adulti, OGM, energia nucleare, armi militari, armi da fuoco civili e carbone termico. Ulteriori dettagli sulla politica di investimento sono disponibili sul sito web del fornitore dell'indice: https://www.bloomberg.com/professional/product/indices/.
4 SFDR: “Sustainable Finance Disclosure Regulation” – 2019/2088/UE. Regolamento dell'Unione Europea che prevede, tra l'altro, la classificazione dei prodotti finanziari in base alla loro intensità ESG. Un fondo è denominato “Articolo 8” se promuove caratteristiche ESG insieme ad altri obiettivi finanziari, o “Articolo 9” quando ha un obiettivo di investimento sostenibile. Qualsiasi fondo che non rispetti le due categorie precedenti è un fondo “Articolo 6”.